:::: MENU ::::
Posts tagged with: weird

notizia weird su un vero manicomio

giungeci una notizia weird da @ilvolgo

25/07/2010, 05:30
Notizie – Interni Esteri
ZIMBAWE Prendono l’autobus finiscono al manicomio
Dopo essersi fermato a bere in un bar clandestino, l’autista di un autobus dello Zimbabwe si è accorto che i 20 malati mentali che avrebbe dovuto trasportare da Harare al manicomio di Bulawayo erano scappati
Non volendo ammettere la sua negligenza, l’autista si è recato a una vicina fermata di autobus e ha offerto ai passeggeri in attesa una corsa gratuita.
Ha poi condotto il bus dentro il manicomio e ha consegnato gli ignari passeggeri, dichiarando al personale del manicomio che si trattava di pazienti molto irritabili e portati a raccontare storie fantasiose. L’inganno è stato scoperto solo tre giorni dopo

post di Gas

pensatore, sbevazzone, illuso, lussurioso.


Roll over Berloskoni

[youtube=http://www.youtube.com/watch?v=Mns6Gb1Rc3o&hl=it_IT&fs=1&]

Scopro grazie al sempre ottimo Costantino della Gherardesca questo brano decisamente weird che non potevo evitare di segnalarvi. www.interbangrecords.com è il sito dove potete comprare il vinile limitato di Eugene Chadbourne. Vi riporto sotto il testo:

Roll Over Berlosconi

Gonna write a little song for my Italian friends today

It’s not such a crazy record but I know they’ll give it a play

Roll over Berlosconi, got to hear it again today

When I first got the news, I almost blew a fuse

Now my Italian Friends, everyday they have the blues

Roll over Berlosconi tell Mussolini the news

Ceaser, Nero, he’s no hero

Radio, newspapers, freedom goes up in vapor

Television, you need his permission

Or a cabineri inquisition

Roll over Berlosconi you ought to roll right into prison

With a biological testament you need his okay to die

Except an African immigrant with no papers cannot survive

Roll over Berlosconi, melt your face into a pizza pie

Wiggly as a worm, switching like a spinning top

He’s got some Mafia partners, you ought to see them reel and rock

As long as they have millions, their crimes will never stop

Roll over Berlosconi, roll over Berlosconi

Roll over Berlosconi, roll over Berlosconi

Roll over Berlosconi, tell Mussolini the news

Duce, Porco, Julius Narco

Racist, facist, scratching the worst itch

Media leading the criminals heeding

Down dirt brown shirt so stupid it really hurts

Roll over Berlosconi, tell Mussolini the news

post di Gas

pensatore, sbevazzone, illuso, lussurioso.


notizie weird vol.41

sesso per 12 ore di seguito ma poi muore d’infarto: Un giovane russo, Sergey Tuganov aveva scommesso 125.000 rubli (circa 3.200 Euro) con due ragazze che era in grado di fare sesso con ininterrottamente con loro (assieme) per almeno 12 ore. L’uomo ha vinto la scommessa, e stava per incassare la vincita quando però, pochi minuti dopo la fine della sua “performance” ha avuto un arresto cardiaco ed è deceduto. continua…

Orgia in casa di riposo: scandalo in Israele: TEL AVIV – Decisi a godersi la vita fino in fondo, alcuni ospiti di una lussuosa casa di riposo a nord di Tel Aviv hanno organizzato un festino che è sfociato in una vera e propria orgia. Lo riferisce il quotidiano “Israel ha-Yom” secondo cui alcuni dei protagonisti della vicenda hanno superato i 90 anni. continua…

notizia weird che giunge dal sempre pronto Marok
Svizzera: menzione d’onore per una veeeeeekkia di 31 anni di Basilea che si è messa in mutua perché “aveva troppo mal di testa per stare al computer”. Da casa, si è messa a navigare su facebook (sempre col suo nome e cognome, ricordiamolo) e TRA I CONTATTI AVEVA L’INTERA DITTA. Anche lei è stata licenziata… gente che manca di senso dell’ironia. continua…

amanti del weird, se siete su twitter mi trovate qui: http://twitter.com/andrea_gasperin

post di Gas

pensatore, sbevazzone, illuso, lussurioso.


notizie weird vol.40

certe notizie in estate sono ancora piu’ weird, ecco il sempre attento Clodche ci invia una selezione sugosissima…

1. Escalation di stupri in Congo
Stavolta le vittime delle violenze sono uomini. Secondo quanto denunciano Human Rights Watch, Oxfam, Onu e diverse associazioni congolesi, il fenomeno sembra aver ormai preso piede soprattutto nell’area orientale del paese, al confine col Rwanda. Una storia emblematica è quella di Kazungu Ziwa, un uomo stuprato nella propria capanna. Uomini armati si sono intrufolati nella sua abitazione e, dopo avergli puntato un coltello alla gola, gli hanno abbassato i pantaloni e poi lo hanno violentato. La zona, già in passato teatro delle più svariate atrocità, è da sempre presa di mira dagli uomini dell’esercito congolese, che solitamente rapiscono donne, uccidono uomini e costringono gli abitanti dei villaggi a consegnare loro i beni alimentari. Spesso poi i villaggi vengono anche bruciati dai militari dopo il loro passaggio. Le Nazioni Unite ritengono ormai il Congo Orientale il regno degli stupri. Una situazione preoccupante, che porterà anche il Segretario di Stato americano, Hillary Clinton, a visitare le vittime delle violenze, durante la sua visita della prossima settimana. fonte.
…dunque, NIENTE vacanze in Congo..

2. Messa incinta dalla piscina, ovvero, madri pazze in giro per il mondo…
L’inglese The Sun riferisce della causa promossa da una donna di Varsavia contro un hotel egiziano perché, a suo dire, la figlia sarebbe stata messa incinta da una delle amenità del posto – la piscina. Al ritorno in Polonia dopo una vacanza al sole, la Sig.ra Magdalena Kwiatkowska ha trovato la figlia di tredici anni innegabilmente gravida, un fatto che attribuisce alla presenza di possibili tracce di sperma nell’acqua della piscina in quanto, secondo l’operatore turistico: “E’ assolutamente certa che la figlia non si sia incontrata con maschi mentre erano lì”. La notizia è del Sun affidabile quanto Ananova, dunque… poco, molto poco… vabè, è quasi sicuramente una bufala…

3. ‘Vedova nera’ stupra 10 uomini
Arrestata Valeria K, la vedova nera. Attratte le vittime nella tela, le drogava e operava violenze e abusi sessuali. Sembra una storia tratta da un film sexy-horror anni 70, e invece è tutto vero. Dopo mesi di indagini è stata arrestata a Tambov – città a 480 km a sud-est di Mosca – Valeria K., una studentessa universitaria 32enne. Un tantinello fuori corso, è vero. Ma il motivo di una così lunga “carriera universitaria” è presto spiegato. La maggior preoccupazione dell’attraente studentessa non era studiare, bensì rimorchiare nei locali uomini tra i 25 e i 35 anni e portarli a casa sua. E fin qui tutto bene. Dopo averli messi a proprio agio, offriva loro una bevanda alcolica a cui aggiungeva una droga o un potente sonnifero. Una volta addormentati si accaniva su di loro liberando le sue più recondite fantasie sessuali, che scaturivano in abusi e violenze di vario tipo. La tecnica è la stessa della vedova nera, il ragno velenoso per eccellenza. Ed effettivamente, secondo le vittime, Valeria sarebbe una fanatica di film dell’orrore, e collezionista di ragni e altri tipi di insetti. Per questo i media russi l’hanno soprannominata “donna ragno”.
Valeria, descritta come una donna bruna e molto attraente, attirava il maschio nella sua tela e, dopo averlo addormentato, si scatenava. E pare che avesse parecchio successo, visto che la lista include almeno dieci uomini! Va bene, ma cosa faceva alle vittime? Quello che le andava. I casi peggiori sono quelli del 29enne Denis F. a cui ha tagliuzzato il pene e di Ayrtom Z., 32 anni, a cui ha strappato i testicoli con una pinza! Le vittime, al risveglio non devono essere state molto contente del trattamento, essendo poi costretti a periodi più o meno lunghi di degenza in ospedale. Uno è addirittura stato costretto ad annullare le imminenti nozze. Ma non tutti hanno voluto sporgere denuncia. Un uomo avrebbe infatti commentato così il suo appuntamento con la mutilatrice seriale: “Che donna eccitante… E’stato bellissimo!”. http://www.thesniper.us/?cat=6044

simpaticissima !

post di Gas

pensatore, sbevazzone, illuso, lussurioso.