:::: MENU ::::
Browsing posts in: weird news

Australia: canguri drogati saltano in cerchio fra i papaveri

riportiamo una weirdissima notizia segnalataci dal solito Clod tra le tante ansa…

(ANSA) – SYDNEY, 25 GIU – Svelato il mistero dei cerchi che compaiono nelle coltivazioni controllate di papaveri da oppio in Tasmania, Australia. Sono i piccoli canguri locali (wallaby) che sotto l’effetto della droga saltano in cerchio prima di stramazzare al suolo. Lo ha spiegato il ministro della giustizia Lara Giddings, rispondendo a una domanda sulla sicurezza della produzione legale di oppio per il mercato farmaceutico, di cui la Tasmania e’ la principale fornitrice.

post di Gas

pensatore, sbevazzone, illuso, lussurioso.


Gundam

Tokyo celebra il mito di Gundam

Per i 30 anni una statua di 18 metri

Gundam, il popolare robot protagonista della saga cult degli anni Settanta, compie trent’anni e il Giappone lo celebra con una statua alta 18 metri che svetta sulla baia di Tokyo. L’opera sarà esposta ufficialmente al pubblico solo a partire dall’11 luglio ma ormai le dimensioni non permettono più di nasconderla. Il Gundam a grandezza naturale, infatti, sta già richiamando appassionati non solo dal Giappone ma anche dal resto del mondo.

La statua è divenuta meta anche di numerosi tour organizzati provenienti da Paesi come Stati Uniti e Cina. E c’è anche chi, a detta della stampa nipponica, ha chiesto agli organizzatori di rendere l’esposizione permanente. Gundam, però, non celebrerà solo se stesso: oltre alla festa per il trentennale dal debutto della serie tv, l’esposizione servirà per dare una marcia in più alla candidatura di Tokyo per le Olimpiadi del 2016.

Da agosto il robot sarà attivamente impegnato nella promozione della città, indossando al braccio sinistro una fascia con il logo della campagna olimpionica. La statua sarà esposta nel parco di Shiokaze fino al 31 agosto, per poi essere spostata in maniera permanente in un nuovo spazio espositivo, che sarà scelto tra le numerose candidature già pervenute. Secondo le stime degli organizzatori, saranno almeno 1,5 milioni gli appassionati che si recheranno a vederla dal vivo.Gundam

post di Henry

mi hanno detto che non sono conforme, probabile che abbiano ragione.


A San Francisco un team di ricercatori chiamato Electronic Frontier Foundation ha recentemente scoperto un codice segreto che ogni stampante laser nasconde in ogni documento.

I servizi segreti degli Stati Uniti hanno ammesso che questi “dati particolari” celati nelle stampe, hanno a che fare con un accordo tra lo stato ed i produttori di stampanti teso ad identificare i falsari, tuttavia la vera natura di queste informazioni criptate in ogni stampa non è ancora del tutto chiara.

ha detto il tecnico Seth David Schoen del personale del EFF.

E’ possibile vedere i puntini sulle stampe dalle macchine fatte da Xerox, da Canon e da altri produttori (per una lista delle stampanti studiate finora: http://www.eff.org/Privacy/printers/list.php). I puntini sono gialli, di meno di un millimetro di diametro e tipicamente sono ripetuti sopra ogni pagina di un documento. Per vedere tale reticolo di puntini, è necessario avere un indicatore luminoso blu, una lente d’ingrandimento, o un microscopio. (una guida per andare alla caccia di questi puntini la potete trovare qui: http://www.eff.org/Privacy/printers/docucolor/)

Xerox ha ammesso di aver fornito al governo degli stati uniti il sistema per leggere questi codici segreti ma solo per prevenire la contraffazione attraverso i servizi segreti, tuttavia non esistono leggi negli usa per impedire al governo di abusare di queste informazioni.

Io non crederei molto a cio’ che viene scritto qui su manicomio.TV, ma se volete aiutare il progetto come ricercatori potete contattare:

Seth Schoen
Staff Technologist
Electronic Frontier Foundation
seth@eff.org

post di Gas

pensatore, sbevazzone, illuso, lussurioso.




giant tomatoes !

Come ben sapete io ed Henry siamo degli avanguardisti, come avenguardisti riceviamo spam che la gente normale non riceve, l’immagine che vedete in questo post e’ un esempio degli spam particolari che riceviamo: pomodori giganti ! enlarge your penis e’ uno spam regolare, viagra e cialis sono all’ordine del giorno, ma dei pomodori giganti, fino a qualche giorno fa’ non ne avevo mai sentito parlare; nel soggetto della mail uno sloga che dagli anni 70 non sentivo piu’: as seen on TV !

E’ sicuramente una proposta allettante per i redneck americani ma mi chiedo chi in centro a Milano possa essere attratto dall’idea di avere una pianta di pomodori giganti… infatti l’indirizzo del produttore di queste sementi è il seguente: dmt -224 Datura street, Suite 1300 West Palm Beach, FL 33401

Datura street, indirizzo particolarmente weird ! ed ora, una notizie weird da Napoli: Metrò, installati i wc con l’«antifurto»
L’ad De Luca: «Finti idraulici li rubavano». I nuovi gabinetti sono un monoblocco d’acciaio. Costo: 1 milione

Il wc d’acciaio della metropolitana

NAPOLI — C’erano una volta i finti camerieri, e i conti del ristorante pagati due volte. Ora ci sono i finti idraulici, e a pagare due volte (se non di più) è Metronapoli. Due giorni fa, la società partecipata che gestisce il trasporto pubblico in funicolare e metro ha inaugurato, assieme ai nuovi «totem » Infopoint che forniscono informazioni a turisti e cittadini con grandi monitor touch-screen, una serie di nuove toilette monoblocco in acciaio. Un milione di euro la spesa per montare i nuovi bagni in tutte le stazioni della linea 1 (tranne che a Materdei) e nelle stazioni della funicolare di Chiaia «Parco Margherita» e «Cimarosa », in quella della funicolare centrale «Piazzetta Duca d’Aosta », e in quella della funicolare di Montesanto «Morghen». I nuovi bagni sono a pagamento: per servirsene bisogna inserire 20 centesimi nell’apposita feritoia, e attendere che la pesante porta d’acciaio — simile a quella di un caveau — si apra automaticamente.

Le «toilette di massima sicurezza» sono autopulenti, autoigienizzanti, riservatissime, tutto sommato economiche, e soprattutto non si possono rubare. Rubare le tazze dei water, esatto, a Napoli succede anche questo. E’ lo stesso amministratore delegato di Metronapoli, Filippo De Luca, a raccontare che in diverse occasioni, persone vestite da idraulico si sono introdotte nei bagni delle stazioni per asportare lavabi e water. «Abbiamo installato dei bagni d’acciaio monoblocco: se riescono a rubarli anche così, davvero non ho altre risorse per impedirlo », sospira l’ad di Metronapoli con l’ironia garbata che gli è propria, sorprendendosi positivamente del fatto che nessuno, tra i giornalisti presenti all’inaugurazione, abbia storto il naso davanti ai nuovi wc a pagamento. Forse che 20 centesimi sono una cifra accettabile, davanti alla prospettiva di usare una toilette pulita e con la porta d’acciaio? Oppure con la globalizzazione ci si è accorti che altrove quella di versare una piccola cifra per avere una toilette pulita è una consuetudine ben accettata? Ironia a parte, adesso i finti idraulici dovranno versare 20 centesimi per entrare in bagno, fare i conti con i nordici water d’acciaio, fare i conti soprattutto nelle proprie tasche. Nel senso: varrà la pena di inscenare una specie Ocean’s Eleven per rubare un lavabo che somiglia a una ciotola d’acciaio, e un water che non lo rivendi neanche al mercato delle pulci? E’ vero, non si può mai dire. L’azienda, però, ce la sta mettendo tutta.

post di Gas

pensatore, sbevazzone, illuso, lussurioso.