:::: MENU ::::
Browsing posts in: filosofia

you tube PORNO #3

come filosofi e teorici del motto free love ! no dialer ! vogliamo proteggervi dalle insidie della rete, dai finti siti porno, dai virus e dai pop up, abbasso i siti “a pagamento”, viva i siti “appagamento” !

pornotube.com non fornisce anteprime

redtube.com ha filmati corti e presi da film visti mille volte

la scelta di manicomio ricade quindi su yuvutu.com perche’:

1_ è molto chiaro ed usabile
2_ è dedicato agli amateur
3_ è gratis

ditemi come vi siete trovati…

post di Gas

pensatore, sbevazzone, illuso, lussurioso.




LA DIALETTICA DELL’ILLUMINISMO

L’uomo crede di essere libero dalle paure quando non vi � piu’ nulla di misterioso per lui… L’illuminismo � la paura mitica diventata radicale. La semplice immanenza del positivismo, suo ultimo prodotto, non � altro che, per cosi’ dire, un tabu’ universale. Nulla puo’ situarsi all’esterno, poiche’ la semplice idea di estraneita’ � l’origine vera e propria della paura.

Theodore Adorno

post di Gas

pensatore, sbevazzone, illuso, lussurioso.


PARLARE PER PARLARE FA’ PARLARE AL QUADRATO


1:
Domenica scorsa il domenicale dell’Independent, testata da anni a favore della legalizzazione della canapa indiana ha esposto una prima pagina tipo quella che vedete qui sopra. fonte immaggine. Nello specifico l’articolo parlava della skunk. Trovo che cambiare idea sia segno di intelligenza, ma pensare che la canapa indiana puo’ fare male o bene solo perch� ha effetti psicotropi la trovo un’ ingenuita’ anzichen� tipica di chi cerca il sensazionalismo. Anche l’acqua f� male, dipende dalle quantit�, un po come tutte le cose insomma. approfondisci qui.

2:
In questi giorni il TAR ha annullato il decreto con cui il Ministro della Salute Livia Turco aveva raddoppiato da 500mg a 1000mg la dose di THC, il principio attivo della canapa indiana, oltre la quale intervengono sanzioni legali. Meno male dico io, tale decreto avrebbe trasformato tutti in spacciatori nel giro di pochi anni (non spiego il perche’, e’ facilmente intuibile).

3:
Nel 2003 Fini (AN), con tracotanza, parlo’ di “fuorviante” distinzione tra spinelli e droghe pesanti. Aumento’ cosi’ le pene per lo spaccio di cannabinoidi, rendendo di fatto similare la pena per spaccio di cannabinoidi a quella per spaccio di cocaina. Bella stronzata, facendo un calcolo del rischio e dei ricavi, tutti hanno iniziato a spacciare coca invece che fumo.

4:
Oggi, il Dott. Mencacci, direttore del dipartimento di salute mentale del Fatebenefratelli di Milano (di cui allego una foto qui sotto:

sostiene che “dati scientifici recentissimi informano che l’uso continuato di cannabis provoca alterazioni a livello del cercelletto… tanto che il passaggio dalla skank alla cocaina diventa quasi obbligatorio”.

5:
La rivista online The Lancet ha pubblicato ieri un articolo che smentisce tutte le persone citate nei punti precedenti. Alcol e tabacco sono sostanze piu’ pericolose dell’ecstasy e della cannabis a secondo di una classificazione loro, ma in generale, dice The Lancet, non esiste un metodo non arbitrario per classificare i danni delle sostanze psicotrope.

6:
Penso che esistano medici collusi con i grandi mercanti di droga. In tutto questo scrivere e parlare non capisco come mai nessuno fino ad ora ha sottolineato che la questione � sulle piante indoor e sulla skunk in particolare e non sulla marjuana in generale. Non so’ quanti siano coloro che consumano marjuana coltivata indoor rispetto a coloro che consumano quella che cresce in natura, ma suppongo che siano meno del 10%.

post di Gas

pensatore, sbevazzone, illuso, lussurioso.


IL PERSONAGGIO DEBOLE

in libreria il nuovo romanzo di Luigi Villa Freddi

“Come in una Stanza Buia”, e’ il titolo del libro del casalese Villa Freddi, Julien e’ il nome del suo personaggio. Il protagonista invece e’ il mondo interiore di tale personaggio. Pianista di fama internazionale severo prima di tutto con se stesso, Julien si trova attanagliato dalla banalit�, dalle vicissitudini della vita di un uomo sensibile, forse troppo. Tra ristorantini, fidanzate e spostamenti per concerti, anche le sensazioni pi� forti, anche le azioni pi�’ dissolute e lascive, dentro Julien scorrono via come una biscia su un masso gelido.

La coscienza di tale condizione per Julien e’ l’inizio di un’ossessione di morte che prende il nome di Drieu De La Rochelle, autore francese di Le Feu Follet. Il personaggio del Villa Freddi vive un processo di identificazione con il personaggio di La Rochelle; come lui in effetti vive la difficolta’ della relazione con le altre persone vicine, dalle quali si sente tradito. Per estensione pero’ si potrebbe dire anche che il personaggio si sente tradito dalla vita in genere. Ed e’ proprio questo che Luigi Villa Freddi riesce a descrivere con uno stile a tratti sbrigativo quando descrive luoghi o azioni, ma lento e profondo quando racconta la debolezza del suo personaggio.

Il romanzo scorre velocemente ed e’ breve, non si possono non citare anche delle bellissime pagine di musica, la colonna sonora di questo libro potrebbe essere basata sui dei pianoforti, su degli swing e su dei temi jazz oscuri, ma anche su prolungati silenzi.

Per chi volesse approfondire consiglio vivamente la visione del film Le Feu Follet di L. Malle.
___________________________________________
Luigi Villa Freddi
COME IN UNA STANZA BUIA
edizioni Lampi di Stampa
pagg. 80
EURO 12.00

libro luigi

post di Gas

pensatore, sbevazzone, illuso, lussurioso.


LEZIONI DI LINGUA vol.1

Una volta nessuno si sarebbe mai sognato di incontrarvi sorridervi e a mo’ di saluto dirvi . Oggi invece questo e’ possibile, specialmente se vi trovate in una porzione circolare di territorio compresa in un diametro di 150km al cui centro c’e’ Milano.

Questo significa che esiste un linguaggio “virale” ovvero forme linguistiche particolarmente efficaci che rigenerano se stesse quando entrano nel cervello di qualcuno, esse prima o poi trovano il momento giusto per essere ancora vocalizzate e quindi contagiare qualcun’altro. Il linguaggio virale si puo’ estendere molto (ad una intera nazione) o molto poco (ad una ristretta cerchia di amici).

Un media particolarmente efficace per diffondere un “modo di dire” virale e’ chiaramente la televisione. La forma linguisticha virale che prenderemo in esame quest’oggi e’ la parola “comunque”.

COMUNQUE

co|mùn|que
avv., cong.
FO
1 avv., in ogni caso, in ogni modo: domani verrò c.; usato ellitticamente, con valore conclusivo: c., penseremo noi a ogni cosa | con valore avversativo, tuttavia, in ogni caso: ha un carattere strano, c. è una carissima persona; tanto: non insistere, c. non l’avrai vinta
2 cong., seguito da verbo al congiuntivo, in qualunque modo: c. vadano le cose, domani partirò; c. tu la pensi, io resto della mia opinione; c. sia, non c’è da preoccuparsi
3 cong., usato da solo con funzione fatica: c…., non so
4 cong. BU quantunque, nonostante che: la vicenda, c. paia impossibile, andò così
5 cong. OB LE con il verbo indicativo, appena che, come

la parola comunque, nella sua forma virale, e’ diventato un intercalare, in televisione le persone la usano per un motivo sconosciuto, anche all’inizio dei loro discorsi come per esempio in questo filmato. Notate la prima domanda dell’intervistatore e l’inizio della risposta, poi potete mettere in pausa:

[youtube=http://www.youtube.com/watch?v=lVsFLldJX38]

come potete sentire in questo filmato, la calciatrice inizia la sua risposta con la parola “comunque”.

di questo ne parla anche ironica nel suo blog. anche lei ha notato questa forma virale di parola.

non perdete le prossime LEZIONI DI LINGUA, tra le prossime forme linguistiche virali che prenderemo in esame avremo:

– sicuramente
– urfido
– piuttosto di / piuttosto che

se avete idee o riflessioni su tali forme linguistiche non esitate a comunicarcele qui o nel NULLA. a presto abili linguisti.

post di Gas

pensatore, sbevazzone, illuso, lussurioso.


fulèe

Sono Lazzaro, sono tornato dalla Morte, sono qui per dirvi tutto, e ora, Vi diro’ tutto:

il fatto che in un determinato tempo ed in un determinato luogo Voi possiate vivere, dipende da fattori che sono determinanti per gli esseri viventi e non determinanti per tutti gli altri. Questo la dice lunga sul determinismo.

Tutta la sapienza e’ visibile a tutti. Se non fosse cosi’, perche’ l’amore e la morte si rincorrerebbero ?

Immaginate ora una poesia. Su’.

post di Gas

pensatore, sbevazzone, illuso, lussurioso.


TEAM AMERICA

siamo cazzoni, temerari arroganti stupidi cazzoni, e quelli di sultania.org sono fighette, ed Henry e’ un culo rotto, le fighette non amano i cazzoni, perche’ i cazzoni se le fottono le fighette, ma i cazzoni si fottono anche i culi rotti, i culi rotti vogliono mandare in merda qualunque cosa, le fighette penseranno pure di fare quel che gli pare con i culi rotti, ma la sola cosa che puo’ fottere un culo rotto e’ un cazzone con le palle. Il problema dei cazzoni e’ che a volte fottono un po troppo o fottono quando non e’ il caso e ci vuole una fighetta per farglielo vedere; a volte le fighette sono talmente piene di merda che diventano culi rotti anche loro, perche’ le fighette stanno a pochi centimetri dai culi rotti , io non sono molto di questo pazzo pazzo mondo, ma di sicuro so’ che se ci impedite di fottere questi culi rotti, ci ritroveremo con i cazzoni e le fighette tutti coperti di merda !

post di Gas

pensatore, sbevazzone, illuso, lussurioso.


QUELLA SAGOMA DI DANIELE LUTTAZZI

in merito al precedente post ho voluto sentire il parere dell’esimio, del pregiatissimo, del tremebondo Daniele Luttazzi, e gli ho scritto:

caro daniele,

ultimamente dei tizi che lavoravano nelle poste italiane rubavano nei pacchi.

il loro capo voleva denunziarli e loro gli hanno rigato la macchina. in seguito a questo (sentito al TG) il loro capo non e’ stato supportato dalla legge, ne aiutato dallo stato, praticamente ha fatto una figura di merda.
Non pensi anche tu che con una legge del genere stare dalla parte della legge sia svantaggioso ?
ed infine… come fai tu a copulare cosi’ tanto ?

Gas
________________________________________
se senti che le tue azioni non corrispondono al tuo
pensiero, connettiti subito a www.manicomio.tv
________________________________________

molto velocemente quel maniaco sessuale che stimo cosi’tanto mi ha risposto:

Il giudice Piercamillo Davigo ha sintetizzato il concetto con la frase:
” In Italia delinquere conviene.” A differenza del passato, però, è
venuta a mancare la riprovazione sociale del delinquente. Per cui, ad
esempio, chi conta non si vergogna di essere fotografato accanto a
gente come Previti, Dell’Utri o Berlusconi. Occorre che il senso della
vergogna venga ripristinato al più presto.

Quanto al sesso, richiede dedizione, me ne rendo conto. E’ una
vocazione, credo. :-)

Buona estate.

DL


grazie Daniele !

post di Gas

pensatore, sbevazzone, illuso, lussurioso.


Pagine:123