:::: MENU ::::
Browsing posts in: nessuna delle altre


VIDEO MASH UP

audio dell’uno, video dell’altro = PAOLO VALLESI vs ZUCCHERO FORNACIARI

[youtube=http://www.youtube.com/watch?v=PrqrKo4npyQ&rel=1]

post di Gas

pensatore, sbevazzone, illuso, lussurioso.







La coltivazione «domestica» diversa da quella in senso «tecnico-giuridica»
A patto che sia per uso personale. Lo ha deciso il tribunale di Cagliari assolvendo un giovane che coltivava due piantine

ROMA – Coltivare due piantine di marijuana nel terrazzo della propria casa non è reato. Ma solo se si dimostra che la piantagione serve a soddisfare le esigenze personali di consumo di stupefacenti. Il Tribunale di Cagliari ha assolto un giovane che era stato denunciato dai Carabinieri lo scorso agosto, perchè, a seguito della perquisizione della sua abitazione, erano state trovate due piante di marijuana. L’imputato, giudicato col rito abbreviato, è stato assolto perché il fatto non sussiste.

COLTIVAZIONE DOMESTICA – Le motivazioni si conosceranno tra trenta giorni ma è probabile che il giudice abbia accolto le argomentazioni del difensore, l’avv. Giovanni Battista Gallus, che ha richiamato una sentenza della Corte di Cassazione, sezione VI, depositata lo scorso maggio, e una, di analogo contenuto, del Gup di Cagliari, dello scorso giugno. La sentenza della Cassazione ha individuato una netta differenza tra la coltivazione in senso tecnico-giuridico, e la coltivazione «domestica» di poche piantine di stupefacente. Equiparando la piantagione casalinga alla detenzione per uso personale.
28 settembre 2007

fonte

post di Gas

pensatore, sbevazzone, illuso, lussurioso.



Pagine:1234567...22