:::: MENU ::::

Dopo “L’Inno del corpo sciolto” questo testo mi dà da pensare…

» Sogno-b «

Daniele Silvestri

Questa è una canzone sulla cacca, certo l’argomento può sembrare un po’ volgare, lo capisco, ma vi suggerisco di dimenticare qui il lato gretto, in pratica l’oggetto, in qualsivoglia aspetto o forma voi lo conosciate

pensate, invece, a quanto e quali modi essa controlli i nodi chiave della vostra vita, quotidianamente, e non invento niente se dico che può, saltuariamente, essere lei il motivo vero di una crisi o di un umore nero

chiaro! non è che adesso voglio all’improvviso dimostrare che la cacca è un’entità fondamentale, un neoplatonico motore di chissà quale universo, è ben diverso il mio ragionamento, anzi, vi confesso

rappresento un raro caso di privilegiato, figlio di padre irruento e madre timida fui fortunato eppure molti soffrono, direi sempre più spesso, perché un po’ come l’amore farla bene è già un successo

passa il tempo e sono qui che sogno
un mondo senza più nessun bisogno
passa il tempo e sono qui che sogno
un mondo senza più nessun bisogno

briu-ba-bi-be-bu-ba-bo-bene, adesso entriamo coraggiosi nel discorso duro, prego gentilmente i cardiopatici di farsi un giro, eppure, giuro, a me non fa né caldo né il contrario soffermarmi su quest’argomento scomodo e oltremodo serio

ecco, vedo già iniziare un battibecco e qualche vacua discussione su chi evacua meglio e va quasi immediatamente detto che non credo a un metodo perfetto, in quanto, poi ci arrivo defecare è molto soggettivo

primo, direi che leggere è comune, ma se per qualcuno è un mezzo per moltissimi è il vero fine, l’unico momento lieto in tutta la giornata, che poi quello che leggi al cesso spesso è già una gran cagata

c’è chi fuma, chi riflette, chi si mette a canticchiare, chi controlla soddisfatto ciò che ha fatto e poi ne parla pure, in ogni caso è il posto in cui sei solo con te stesso ed è per questo che le mie canzoni nascono sul cesso

passa il tempo e sono qui che sogno
un mondo senza più nessun bisogno
passa il tempo e sono qui che sogno
un mondo senza più nessun bisogno

però mi si potrebbe far notare che in partenza avevo detto che la… la cacca spesso è sofferenza collera, disagio, allora adagio e senza fretta cominciamo a analizzare chi svuotandosi fischietta

fiu-fiu-fiu-fi-fiut fuiu-fi-fiu-fi-fiut, si tratta chiaramente di uno che ha vergogna e non si accetta, perché in fondo il nostro mondo più interiore fa paura, ma è per altri che la vita è molto, molto molto dura

stitici di tutto il mondo vi capisco, io non ho esperienze vere, ma indirettamente anch’io subisco effetti laterali, se tra i miei più amati cari c’è chi smette di soffrire a sprazzi bisettimanali

solo voi capite l’attimo fuggente, voi che siete sempre all’erta e quasi sempre non è niente, allora massimo rispetto per voi tutti, e in questo senso, io vi dedico sincero il mio minuto di silenzio

post di Gas

pensatore, sbevazzone, illuso, lussurioso.


POVERA MARINELLA

guarda come ti sei ridotta, mia dolce Marinella...

Marinella ti amo,

fai tutto tanto, sei esagerata, vuoi tutto e te lo prendi, ed io ti amo. Tutte le sere mi seduci, tutte le sere seduci tutti, tutte le sere quando mi guardi io mi sento nello stesso paradiso e cado nella tua trappola perfetta. Marinella, qual’e’ il tuo segreto ? come dici ? no, non dirmelo.

Marinella, ieri sera ti sei bevuta una damigiana di barbera Convivium usando come cannuccia un tubo di gomma, ma come fai Marinella ?, guarda come ti sei ridotta Marinella, ti sei assopita sul divano, ti hanno lasciato li…

povera Marinella.

post di Gas

pensatore, sbevazzone, illuso, lussurioso.


Totti Vs Lama

Siccome siamo un sito giovane, siccome siamo contro il governo ed i matusa, siccome mi è arrivato via mail da almeno 10 persone e voglio condividere perchè condividere è gioia, siccome laNonna e Gas sono al cinema e l’unico che lavora sono io e questa è casa mia, siccome vogliamo diventare ricchi e famosi come “babbionidentro” e fare agendine e gadgets che vi dicano quanto siete babbioni tutti i dì, siccome tutto questo e tanto altro ancora ecco a voi il gioco di Totti che sputa al lama!!!! *Applausi ed ovazioni*

Per scaricarlo cliccate

qua

post di Gas

pensatore, sbevazzone, illuso, lussurioso.


ANAL LUBE

 aqua glide risulta fresca e con sentori di eucalipto

Come diceva Elio (di cui tra poco uscira’ un libro anzi 2 di cui uno su Bompiani)
“mille maniere di amare con gli amici puoi sperimentare”.
Quindi dopo una serata (non omosex) in armonia con laNonna, prendo tutta la cosmogonia per recensirvi 2 prodotti per i giovani moderni, i giovani che raccontano le loro vicende amorose, emotive, spirituali, insomma personali sul web attraverso i loro blog (cosa che per inciso m.TV non e’ ma se volete proprio lo e’, insomma fate voi).
Si tratta di 2 lubrificanti ad uso sessuale che vedete qui sopra, il primo, Aqua Glide e’ quello che piu’ mi ha entusiasmato e convinto. Ad oggi l’economia mondiale traballa, le vicende politiche internazionali sono insicure e i mercati ne risentono, quindi ancor piu’ di prima la qualita’ e’ quella che porta infine un prodotto a prevalere sugli altri. E’ il caso di Aqua Glide, tenue pomata che potra’ donarvi le sensazioni giuste al momento giusto senza troppa fretta e rilascera’ nei vostri ambienti una piacevole fragranza australiana che non tarderete a ricondurre all’eucalipto. Insomma un prodotto che vi caldeggio.Non allo stesso livello qualitativo ma comunque piacevole ci giunge dalla germania Flutschi, di piu’ facile reperibilita’ questa pomata e’ si funzionale ma la sua profumazione non arriva, dove invece quella di Aqua Glide arriva, senza peraltro recare disturbi a Voi o alle Vostre partnerS (anzi). ATTENZIONE: non fate come il simpatico barbuto: NON USATE UN ANAL LUBE GENERICO.
dal vocabolarietto: Lube = E’ negli states un mitico miracoloso olio per motori, televenduto e ampiamente pubblicizzato. Nel pube il nostro eroe volante lo spaccia come lubrificante per fini sessuali (anal lube) provocando la rovinosa fine del suo matrimonio.

post di Gas

pensatore, sbevazzone, illuso, lussurioso.


THE PARTY

La mazza e la palla costano 1.10 $, la mazza costa 1 $ in piu’ della palla. Quanto costa la palla ?

altro giochino:

Sto scrivendo la sceneggiatura di questo videogame in cui si impersona un giovane uomo che organizza feste. Si comincia a 13 anni con la la festa delle media si prosegue a 18 con la propria festa di compleanno e poi a 24 anni la festa di laurea, a 25 feste in disco, poi comprare un locale, contattare buttafuori, testare cubiste (la fase del test alle cubiste cerchero’ di renderla il piu’ divertete possibile), fare il talent scout di giovani DJs e invitarne di affermati, trovare i grafici piu’ bravi per stampare i flyer piu’ belli della concorrenza, inventare feste a tema e sponsorizzarle negli ambienti giusti etc etc… titolo THE PARTY. Peter Molyneux, temimi.

post di Gas

pensatore, sbevazzone, illuso, lussurioso.



Suore scattate

un’idea veramente convincente sulla quale applicarmi in questi giorni non c’e’, evidentemente presto piu’ attenzione alle stronzate tipo organizzare una sagra dell’acqua minerale o mettere su una pagina con foto di suore scattate in momenti insoliti o di gruppo, ho fatto un nuovo wallpaper e lo faro’ stampare su carta da parati. Il 23 ci sono gli Elii a Collegno, la presenza mia e quella della giulla, sono quasi assicurate, spero anche altre tipo LaNonna e Luigi Piloni, se venite e volete incontrarci potete tenere in mano un cartello con scritto qualcosa che attiri la nostra attenzione,ma perche’
poi dovreste avere la voglia di incontrarci ? mah… qualsiasi sia la risposta sappiate in partenza che ci laviamo spesso che amiamo le ebrezza e che siamo di ottima compagnia (astenersi pioggia dorata), se poi mi portate una cassettina con registrato il rumorino della vostra lavatrice ci sta anche che vi do dei danari. Rimango ancora poco per dirvi che mi sono accorto che sono usciti i nuovi Fumetti della Gleba, se non li leggete, primo domani pesterete un guano fresco, secondo non vi divertirete.
Ed ora basta, vado alla mia pera cotta ed alle mie pantofole che e’ tardi ma non senza lasciarvi
questo incredibile ricordo dell’uomo del giappone.

post di Gas

pensatore, sbevazzone, illuso, lussurioso.


exit pool europee e comuni 2004

buona l’affluenza alle urne, rispetto alle europee del 1999.

Inflessione negativa per la destra italiana in Europa, crollo della lega, bene per Margherita e Radicali.

Ai comuni equilibrio tra casa delle liberta’ e centro sinistra ai ballottaggi.

post di Gas

pensatore, sbevazzone, illuso, lussurioso.


Dilemma Biblico

post scritto da Giullina.

Mi rivolgo a voi, tutti di solida estrazione cattolica (per tacer dei Ragazzi del Coro), per porvi l’annoso dilemma che mi ha colpito durante lo studio dell’alluminio in edilizia.

Sicuramente ricorderete la famosa frase:
“Tu sei Pietro, e su questa pietra costruiro’ la mia Chiesa, d’ora in poi tu legherai e tu scioglierai” (Mt. 16, 15-18).

Ora io vi chiedo: nell’originale aramaico, compariva lo stesso eclatante calembour?
Qui non mi hanno saputo rispondere.

Forse dio lo sa. Sei in ascolto?

Illuminami.


SGT. Kabukiman N.Y.P.D.

il film manicomio del fine settimana e’ stato :

come il Tenente Colombo, ma con lo slancio di Jim Carrey

un poliziotto bighellone di N.Y. durante il tempo libero finisce in un teatro Kabuki* dove, si scatena una sparatoria e l’attore principale (l’unico veramente giapponese) muore vicino a lui invasandolo del potere dello spirito del Kabukiman.Il sergente di polizia da quel momento subira’ dei cambiamenti sia nel corpo che negli abiti per influsso dello spirito che lo abita. Praticamente immaginate un poliziotto vestito da teatrante giapponese arcaico con dei superpoteri che non sa tanto usare che semina lo scompiglio nell’ambiente malavitoso della N.Y. degli anni 90.

Sceneggiatura aberrante in puro stile TROMA, casa cinematografica di prim’ordine specilizzata in film un po strani, grazia all’amico Clod ultimamente ne ho visti un paio dei piu’ recenti: questo e Surf Nazis Must Die, ma quest’ultimo non e’ all’altezza del primo. Non tutti i film della Troma sono capolavori, ma decisamente tutti sono underground. Ed ora nel lascirVi, miei pregiatissimi vorrei gridare una massima citando un personaggio di J.Waters: POTERE AL POPOLO CHE SI OPPONE ALLA CINEMATOGRAFIA DI MERDA !

(*)Kabuki= uno dei generi classici di teatro musicale giapponese, sorto ad Edo all’inizio del XVII secolo e che ebbe grande popolarità (soprattutto tra la borghesia cittadina) per tutto il periodo Edo. Il kabuki utilizzava diversi generi di musica, di cui il principale era il nagauta.

post di Gas

pensatore, sbevazzone, illuso, lussurioso.